[LA PAROLA DEL GIORNO] IX settimana del Tempo Ordinario - Giovedì (II) 2

La parola di Dio non è incatenata e non è nemmeno una catena. Quello che noi diciamo e facciamo genera spesso legami morbosi e opprimenti, dai quali presto o tardi cerchiamo di liberarci. Dio invece si lega a noi con la sua parola senza alcun bisogno di costringerci a osservarla e senza alcun desiderio di farci compiere inutili sacrifici per corrispondervi. L’unica vera catena che ci tiene legati a Dio, infatti, è la memoria del suo amore per noi e per tutti, un’àncora gettata verso il futuro dove ci aspetta la gioia di una vita condivisa. Ricordarci di essere molto amati è il solo legame che ci unisce e ci rende degni di lavorare con passione ogni giorno. Senza alcuna vergogna e paura. Felici di essere così vicini al Regno da poterlo quasi toccare in questo mondo.


LA PAROLA DI OGNI GIORNO
Quotidianamente un’immagine e un breve commento alla Parola da parte di fra Roberto Pasolini