[LA PAROLA DEL GIORNO] XXI settimana del Tempo Ordinario – venerdì (II) 2

Tutte le vergini si addormentano, perché lo sposo – Dio – sempre tarda a venire. Non lo fa perché manca di desiderio nei nostri confronti, ma perché ci vuole accordare tutto il tempo per abbandonare la stoltezza in favore della sapienza. In cosa differiscono le cinque vergini sagge dalle cinque stolte? In un’intelligenza pratica, piccola e silenziosa: insieme alle lampade si fermano a prendere anche l’olio. Si tratta di un dettaglio, apparentemente poco rivelante, eppure decisivo al momento opportuno. È la logica della croce, la sapienza dell’amore, la cure di quelle cose di cui sembra non esserci bisogno, dove però si rivela il segreto di una vita nuova. Non più dominata né dalla fretta, né dall’efficienza. Libera di lasciarsi condurre dentro le stanze dove l’amore si consuma, senza consumarci.


LA PAROLA DI OGNI GIORNO
Quotidianamente un’immagine e un breve commento alla Parola da parte di fra Roberto Pasolini